PROGETTO

IL PROGETTO
L’intervento prevede la costruzione di un asilo nido da edificarsi nel territorio del comune dell’Aquila in Abruzzo, capace di ospitare 25 bambini di età compresa fra i 3 ed i 36 mesi; tale struttura sarà edificata a cura della Coperativa Sociale TREETA’ Onlus. che già precedentemente al tragico evento tellurico dello scorso aprile gestiva un asilo nido comunale,tuttora inagibile.
Il nuovo asilo nido verrà edificato nel nucleo industriale di zona Sassa, come infrastruttura di servizio alle abitazioni del progetto C.A.S.E, di conseguenza luogo facilmente accessibile per l’utenza, in un terreno che l’Amministrazione Comunale de L’Aquila ha messo a disposizione del Consorzio di cui sopra..
Per l’effettiva realizzazione della struttura, mancano larga parte dei fondi necessari.
A questo scopo abbiamo promosso una campagna di raccolta fondi che, data la rilevanza della cifra da raggiungere (CIRCA 500.000 Euro), è stata lanciata sul territorio nazionale attraverso tutti i canali di comunicazione

CARATTERISTICHE
Il progetto è stato redatto secondo i criteri della bio edilizia, con rispondenza ai più elevati criteri di risparmio energetico e conseguente abbattimento del costo di gestione nel corso degli anni a venire. Il complesso, mono piano, prevede l’utilizzo per la parte strutturale (pareti e solai) di pannelli prefabbricati in legno massivo ad accatastamento di tavole a strati incrociati inchiodati privi di materiale a base di colle. Questo sistema consente una notevole riduzione dei tempi di realizzazione dell’edificio (circa un quarto rispetto a quelli necessari per edificare il medesimo fabbricato con metodi tradizionali) e garantisce contestualmente un elevato comportamento antisismico, un’efficace resistenza al fuoco (REI 90), un’ottima insonorizzazione dei locali interni (45 dB), bassi consumi energetici ed alto livello di protezione nei confronti della possibile presenza di campi magnetici esterni.
Sulla copertura del complesso è prevista la posa di un impianto fotovoltaico in grado di produrre fino a 30 Kw. Tutti gli impianti saranno realizzati secondo le normative vigenti.
La costruzione dell’edificio sarà ad un unico piano, che si sviluppa attorno ad un cortile a pianta quadrata posto in posizione leggermente decentrata ed è caratterizzato da una serie di grandi aperture verso altre due corti interne lastricate delle quali una, più protetta, dedicata alle attività esterne per i lattanti e semidivezzi ed un’altra dedicata alle attività all’aperto dei divezzi.
L’accesso al nido avverrà attraverso due distinti accessi: uno per i bambini e gli accompagnatori che si troverà in corrispondenza della strada comunale rionale, ed uno dedicato esclusivamente al personale di servizio che si troverà lungo il lato nord dell’edificio in corrispondenza dell’area di parcheggio interno.
L’accesso principale alla struttura, avviene attraverso una zona filtro caratterizzata da un’ampia vetrata a tutta altezza adeguatamente riparata dalle intemperie da una pensilina; tale spazio funge anche da deposito temporaneo per le carrozzine ed i passeggini. Oltrepassato questo spazio si accede alla zona d’accoglienza: una grande sala che presenta ampie aperture sia verso la piccola corte interna a pianta quadrata, sia verso il cortile dedicato alle attività all’aperto dei semidivezzi. L’area accoglienza funge da vero e proprio snodo verso l’aula riservata ai lattanti e semidivezzi, e quella dei divezzi (poste entrambe lungo il lato sud del complesso) e agli uffici della direzione e del personale (situati in corrispondenza del prospetto principale – lato est).
Caratteristica dell’intero complesso è la massima permeabilità degli spazi interni che garantisce agli operatori il controllo totale delle attività che si svolgono lungo tutto l’arco della giornata da qualsiasi punto essi si trovino. Contestualmente la struttura è stata progettata in modo tale da conseguire la massima privacy per i bambini nei confronti degli utenti della strada e degli edifici che sorgono in prossimità dell’asilo nido, garantendo comunque agli ambienti interni la massima permeabilità verso la natura circostante grazie ad un attento posizionamento delle grandi aperture finestrate che caratterizzano le aule e la zona mensa.
Per quanto riguarda gli spazi esterni, oltre ai succitati cortili lastricati, il nido disporrà di un’ampia zona a verde attrezzato e non, opportunamente protetta.

Scarica lo statuto della Cooperativa Treetà ONLUS:

STATUTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...